Truffa dal Venezuela a via Condotti

Indagati due colombiani in rapporti con il presidente venezuelano Maduro e due romani, tra cui un’aspirante modella. L’attico da 4,7 milioni di euro acquistato con i soldi destinati ai sussidi alimentari oltreoceano

Un imprenditore colombiano di 48 anni, Alex Nain Saab Moran, indagato in sei Paesi e legato al presidente venezuelano Nicolas Maduro. E la sua avvenente moglie, Camilla Fabri, una 25enne romana con un reddito da social card, ma proprietaria di un appartamento in via Condotti. Sono i protagonisti di una storia che inizia con una truffa in Venezuela e finisce nella Capitale, dove i finanzieri del Nucleo Valutario hanno sequestrato l’attico nella via dello shopping di lusso, del valore di 4,7 milioni di euro, e un conto corrente con 1,7 milioni intestato a Luis Alberto Saab Moran.

Approfondisci: Il Tempo

Rispondi