Germania, sparatoria di fronte a una sinagoga ad Halle: 2 morti

“Matrice neo-nazista”. Nel tempio i fedeli stavano celebrando lo Yom kippur. Lanciata anche una granata nel cimitero ebraico vicino. Arrestato un tedesco di 27 anni

Torna in Germania lo spettro della violenza terroristica e dell’antisemitismo. Un ragazzo tedesco di 27 anni ha attaccato una sinagoga ad Halle, nell’est del Paese, tentando di fare irruzione e poi sparando in vari luoghi vicini. Nel giorno in cui gli ebrei celebrano la festività dello Yom Kippur, nell’edificio religioso c’erano tra 70 e 80 persone, ha riferito un leader della comunità ebraica locale. Due i morti e due i feriti gravi. Le vittime non sarebbero di religione ebraica.

IL COMMENTO DI MERCURIO: Il gesto di un folle da condannare

Approfondisci: La Presse

Rispondi