16 morti dopo l’esplosione della mensa in Cina

Nel bilancio ci sono anche almeno 10 feriti. L’edificio ospitava uffici governativi ed è crollato su se stesso dopo una deflagrazione causata da una fuga di gas

Cresce il bilancio delle vittime dell’esplosione nella mensa di Chongqing, nella Cina centrale (abbiamo riportato qui la notizia). Attualmente sarebbero 16 le persone morte e 10 i feriti, almeno uno dei quali è ricoverato in gravi condizioni come riportato dall’agenzia Xinhua.

A provocare la violenta esplosione, che ha fatto crollare su se stesso l’edificio in cui si trovavano uffici governativi, sarebbe stata una fuga di gas. Le operazioni di recupero e soccorso delle persone rimaste intrappolate all’interno hanno richiesto diverse ore di lavoro.

di: Marianna MANCINI

FOTO: EPA/STRINGER

Rispondi