Biella, il dentista con il braccio in silicone riapre lo studio

L’Ordine dei Medici della cittadina piemontese ha revocato la sospensione perché l’odontoiatra si è vaccinato. Rimangono aperte la questione disciplinare e quella giudiziaria

Guido Russo, l’odontoiatra biellese che lo scorso dicembre si era recato fare il vaccino con un braccio in silicone (leggi qui), ha riaperto lo studio dentistico. Stando a quanto riportato da la Repubblica Torino, l’Ordine dei Medici di Biella ha revocato la sospensione perché Russo si è vaccinato. Tuttavia, rimangono aperte la questione disciplinare e quella giudiziaria.

Quando il dentista si era presentato all’hub con il braccio in silicone era già sospeso proprio perché non vaccinato. Pochi giorni dopo l’episodio, Russo si era fatto somministrare la prima dose, perché, come aveva dichiarato lui stesso al quotidiano: «sono stato costretto perché altrimenti non posso lavorare, mi avevano sospeso“. 

Russo, che è accusato di tentata truffa ai danni dello Stato, aveva descritto il suo gesto come “una provocazione”.

di: Francesca LASI

FOTO: PIXABAY

Rispondi