Minacce e ricatti a una 12enne, si indaga sui coetanei

I minorenni, frequentanti una scuola media di Firenze, chiedevano alla coetanea foto sessualmente esplicite

La Polizia Postale sta indagando su alcuni episodi di bullismo emersi in una scuola media di Firenze. Un gruppetto di minorenni si sarebbe accanito contro una 12enne del loro stesso istituto con minacce, ricatti e richieste di foto sessualmente esplicite.

A lanciare l’allarme è stata la famiglia della ragazzina che, vedendola preoccupata, ha installato sul suo cellulare un sistema di monitoraggio per intercettare chiamate e messaggi.

È così che sono emerse le minacce dei coetanei, che ricattavano la ragazzina chiedendole di spacciare, di inviare loro delle sue foto sessualmente esplicite o di pagare 300 euro.

di: Marianna MANCINI

FOTO: ANSA/UFFICIO STAMPA

Rispondi