Casamonica, gip: mazzette per edilizia

Tre arresti a Roma, coinvolti i vigili

A Roma sono state arrestate tre persone, tra cui un vigile urbano, con l’accusa di corruzione: il gip ha disposto i domiciliari per due soci di uno studio tecnico e anche la misura della sospensione dall’esercizio di un pubblico ufficio o servizio per la durata di tre mesi nei confronti di altri tre agenti della Polizia Locale.

Secondo gli inquirenti, i pubblici ufficiali fornivano informazioni riservate in cambio di somme di denaro o favori, avvisando anticipatamente circa i controlli amministrativi.

Tra gli episodi di corruzione citati dal gip anche uno che riguarda i Casamonica.

Stando all’accuso, un indagato dello studio tecnico si sarebbe occupato “di risolvere presso gli uffici comunali alcune problematiche legate a degli immobili di proprietà della famiglia Casamonica con un non meglio identificato pubblico dipendente dell’Ufficio Condono edilizio di Roma Capitale, ai quali, per i favori resi, hanno corrisposto del denaro”.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

Rispondi