Patrick Zaki, udienza anticipata al 5 aprile

L’udienza era inizialmente prevista il 6 aprile

È stata anticipata al 5 aprile la prossima udienza del processo in corso a Mansura contro Patrick Zaki (leggi qui).Lo ha reso noto la sua principale rappresentante legale, Hoda Nasrallah, che però non ha fornito spiegazioni sul cambio di data. L’udienza, infatti, inizialmente era prevista per il 6 aprile, giorno indicato dallo stesso studente dell’Università di Bologna al termine della precedente udienza, quella del primo febbraio svoltasi a porte chiuse.

«Non possiamo formulare aspettative su quello che succederà – ha riferito Nasrallah all’ANSA – Ogni volta presentiamo richieste e aspettiamo di poter fare l’arringa ma il permesso non arriva. Abbiamo smesso di attenderci qualcosa. È difficile prevedere. Il tribunale ascolta le nostre richieste e poi fa quello che vuole».

L’attivista è stato scarcerato l’8 dicembre scorso, dopo 22 mesi di custodia cautelare, ma al momento non può tornare in Italia.

di: Francesca LASI

FOTO: ANSA/Rodolfo Calo’

Rispondi