Corsa alla panchina, le quotazioni sul nuovo allenatore della Nazionale

L’opzione più probabile resta la conferma di Mancini ma in lizza ci sono anche Cannavaro, Pirlo, Sarri e Ancelotti

Nella mattina di oggi sono arrivate le prime reazioni a caldo dopo la sconfitta con la Macedonia del Nord che ha portato la Nazionale italiana fuori dal Mondiale del Qatar 2022 (qui).

Il risultato del match, accolto con stupore ma anche con grande delusione, avrà necessariamente delle ripercussioni sul team della Nazionale, anche se il Ct Roberto Mancini al termine della partita ha glissato: «ora non è il momento di pensare al mio futuro».

Da un lato ci sono i vertici della Federazione, a partire dallo stesso presidente Figc Gravina, che vorrebbero che l’allenatore restasse al suo posto. Sembrano andare in questa direzione anche gli esperti Sisal che quotano la permanenza di Mancini sulla panchina azzurra a 2,00.

Nel frattempo, però, si rincorrono già le voci per un cambio di testimone. Fra i favoriti ci sarebbe lo storico capitano dell’Italia Fabio Cannavaro, fra i campioni che hanno alzato la Coppa del 2006. All’ex difensore si potrebbe affidare il compito di costruire la nazionale che prenderà parte agli Europei del 2024.

Altre voci parlano invece di Carlo Ancelotti, attualmente allenatore del Real Madrid con il quale è arrivato ai quarti di Champions League. Fra i nomi ventilati ma con quotazioni molto più alte e quindi ancora distanti dall’obiettivo secondo i bookmaker anche Antonio Conte, che tornerebbe sulla panchina di Coverciano dopo 6 anni, l’attuale tecnico della Lazio Maurizio Sarri e Andrea Pirlo.

di: Marianna MANCINI

FOTO: ANSA/EPA/YOAN VALAT

Rispondi