Esplosione in Moschea sciita: 25 morti. Isis rivendica attacco

La tragedia è avvenuta a Mazar-e-Sharif nel nord del Paese. Nuova esplosione a Kunduz: feriti due bambini

Si è verificata questa mattina una forte esplosione in una moschea sciita a a Mazar-e-Sharif, nel nord dell’Afghanistan. Stando a quanto riferito da Zabihullah Noorani, capo del dipartimento di informazione e cultura della provincia di Balkh, la bomba avrebbe ucciso almeno 25 persone ferendone altre 65.

Si tratta del secondo attacco contro un obiettivo sciita in tre giorni, dopo le esplosioni che hanno colpito la scuola di Kabul (leggi qui).

L’isis ha rivendicato l’attacco.

Dopo poche ore si è verificata una seconda esplosione nella città di Kunduz. Tra i feriti ci sarebbero anche due bambini. 

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA/EPA/RAJAT GUPTA

Rispondi