Antimafia, sequestro per 7 milioni a Messina

L’operazione della Dia ai danni di un imprenditore, ritenuto socialmente pericoloso

Operazione milionaria per la Dia che questa notte, in provincia di Messina, ha eseguito un decreto di confisca di beni per un valore pari a 7 milioni di euro, appartenenti a un imprenditore operante nel settore della macellazione e commercializzazione di pellame.

L’uomo è considerato vicino ai clan mafiosi Nebroidei e Tortoriciani ed è ritenuto socialmente pericoloso: sarebbe infatti coinvolto in vicende giudiziarie per truffa, abusivismo finanziario e usura.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

Rispondi