Grillo a processo per lesioni

Nel settembre del 2020 il garante del M5S spinse dalle scale di uno stabilimento balneare un giornalista che stava tentando di intervistarlo. Il gip ha respinto la richiesta di archiviazione

Il prossimo 13 giugno si aprirà a Livorno il processo che vede imputato Beppe Grillo per i reati di violenza privata e lesioni personali ai danni del giornalista Francesco Selvi.

Precedentemente la Procura aveva chiesto che il caso fosse archiviato, notificando l’avviso di conclusione delle indagini. Tuttavia, lo scorso dicembre il gip aveva respinto la richiesta, chiedendo l’imputazione coatta.

I fatti al centro del processo risalgono al 7 settembre del 2020. Il giornalista della trasmissione di Rete4 Diritto e Rovescio stava tentando di intervistare il comico genovese sulla spiaggia di Marina di Bibbona quando Grillo gli strappò il cellulare dalle mani e lo spinse dalle scale di uno stabilimento balneare.

Selvi riportò un trauma distorsivo al ginocchio sinistro e denunciò l’accaduto alla Procura.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: SHUTTERSTOCK

Rispondi