Odio su Telegram, perquisito l’amministratore di un canale no Vax

Tra i messaggi erano incluse anche minacce al premier Mario Draghi, al presidente Usa Joe Biden e al fondatore di Microsoft, Bill Gates

Un uomo originario di Napoli ma residente in Germania è stato fermato e perquisito all’aeroporto di Napoli Capodichino come presunto amministratore di un canale Telegram che diffonde messaggi d’odio.

A scoprire la chat sono stati gli agenti della Polizia postale e delle comunicazioni: i messaggi si ispiravano alle teorie no Vax, oltre che a posizioni antisemite, e incitavano ad atti di violenza nel corso di manifestazioni pubbliche. Diversi personaggi di spicco del contesto italiano e internazionale, tra cui Mario Draghi, Joe Biden e Bill Gates, erano al centro di una serie di gravi minacce.

A disporre la perquisizione personale nei confronti dell’uomo era stato il pubblico ministero che coordina le attività della Polizia Postale e della Digos di Napoli.

Il soggetto stava rientrando in Italia per partecipare a una manifestazione no Vax in programma a Roma lo scorso 15 gennaio.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: PIXABAY

Rispondi