Coloni ultrà attaccano ebrei e palestinesi

L’aggressione è avvenuta nel villaggio di Burin, in Cisgiordania

Un gruppo di coloni ultrà ha assalito nelle terre del villaggio di Burin, in Cisgiordania, alcuni agricoltori palestinesi impegnati in un uliveto e diversi attivisti ebrei dell’organizzazione Rabbini per i diritti civili, arrivati da Israele per sostenerli. Lo riferiscono l’agenzia di stampa palestinese Wafa e la radio pubblica israeliana Kan.

In seguito all’attacco dei coloni quattro attivisti israeliani sono stati feriti e condotti in ospedale. La loro automobile è stata incendiata dagli assalitori. Stando a quanto riportato da Wafa, tra i feriti ci sarebbero anche alcuni palestinesi. I responsabili si sono dati alla fuga e finora non si ha notizia di arresti.

Su Twitter il viceministro Yair Golan ha subito condannato la aggressione.

Tensioni anche a Gerusalemme est nel rione di Sheikh Jarrah, dove due giorni fa il municipio ha raso al suolo l’abitazione di una famiglia palestinese. Stando a quanto riportato dai media, la presenza del vicesindaco Arye King, giunto per un sopralluogo, avrebbe scatenato delle proteste.

di: Francesca LASI

FOTO: PIXABAY

Rispondi