Bari, maxi-sequestro a soggetti vicini a clan mafiosi

L’operazione ha riguardato beni immobili, disponibilità finanziarie e aziende per un valore totale di oltre un milione di euro

Il gip del Tribunale di Bari ha predisposto un maxi sequestro ai danni di persone ritenute vicine a clan mafiosi e già destinatarie di misure di prevenzione. Oggetto dell’operazione beni immobili e disponibilità finanziarie, ma anche aziende, per un valore totale di oltre un milione di euro.

I finanzieri del Nucleo di polizia economico-finanziaria di Bari hanno eseguito i sequestri in Puglia e in Veneto nell’ambito dell’inchiesta Remove coordinata dalla procura barese.

I soggetti erano tutti residenti a Bari o nei comuni della provincia di Barletta-Andria-Trani. Pur essendo già sottoposti a una misura di prevenzione, avrebbero omesso la comunicazione di operazioni finanziarie attive o passive superiori ai limiti consentiti dalla legge.

di: Marianna MANCINI

FOTO: ANSA/ UFFICIO STAMPA GUARDIA DI FINANZA BARI

Rispondi