DIRETTA Serie A

Dalle 15 sono in campo Salernitana-Sassuolo e Spezia-Cagliari

Il campionato di calcio di Serie A (qui il calendario delle partite di oggi) è alla sua 29esima giornata. Alle 15 il fischio di inizio dei primi due match dell’anticipo, Salernitana-Sassuolo e Spezia-Cagliari.

Salernitana-Sassuolo 2-2

La Salernitana, ultima in classifica con 15 punti, non perde le speranze e cerca la salvezza contro un Sassuolo in forma che si presenta allo Stadio Arechi con Scamacca e Raspadori, entrambi già a segno nell’ultimo match in cui i neroverdi hanno travolto il Venezia.

Ad accendere la grinta dei granata ci pensa Bonazzoli che segna il primo gol del match all’ottavo. Poco dopo la Salernitana trova un’altra rete con Kastanos, poi annullata dal Var.

Il Sassuolo reagisce e pareggia con Scamacca. Poco dopo ci pensa Traorè a riportare in vantaggio gli emiliani: il trequartista, in forma smagliante, segna il secondo gol del Sassuolo prima di metterne in rete un secondo, poi annullato dal Var. Le squadre vanno negli spogliatoi con l’1-2.

Al 59esimo il Sassuolo rimane in 10 dopo l’espulsione di Raspadori che in due minuti prende due gialli e lascia il campo. La Salernitana ne approfitta e dopo una raffica di tiri in porta il capitano Milan Djuric segna il cross del pareggio. Il match termina 2-2.

Spezia-Cagliari 2-0

Anche al Picco si gioca una sfida per la salvezza. Lo Spezia è reduce da quattro sconfitte consecutive nelle ultime partite ed è attualmente a pari merito con la Sampdoria (che giocherà alle 18 contro la Juventus) a quota 26.

La squadra di Mazzarri è sotto di un punto ma ha dimostrato di saper giocare le sue carte, salvo lo scivolone con la Lazio nello scorso turno.

Il match prosegue equilibrato ma senza concretizzazioni; al 33esimo i padroni di casa conquistano un rigore, neutralizzato da Cragno che intercetta il tiro di Verde.

Al 55esimo lo Spezia concretizza un corner e segna il gol del vantaggio grazie a Martin Erlić. Manaj entra al posto di Verde e segna il 2-0, prima di essere ammonito per essersi tolto la maglietta nell’esultanza.

di: Marianna MANCINI

FOTO: ANSA/MASSIMO PICA

ARTICOLO IN AGGIORNAMENTO

Rispondi