Finanziamento illecito, 8 mesi al tesoriere leghista Centemero

Secondo l’accusa il deputato avrebbero concordato un finanziamento da 40 mila euro con Bernardo Caprotti

Ammonta a 8 mesi la condanna in primo grado pronunciata dal giudice dell’11esima penale di Milano, Maria Idria Gurgo di Castelmenardo, ai danni di Giulio Centemero, tesoriere e deputato della Lega.

Centemero era accusato di aver concordato nel 2016 un presunto finanziamento illecito da 40 mila euro con l’ormai defunto patron di Esselunga, Bernardo Caprotti.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: ANSA/ALESSANDRO DI MEO

Rispondi