26 marzo elezione Presidente in Iraq

A Baghdad sarà eletto il nuovo Presidente della Repubblica

Sabato 26 marzo è attesa l’elezione del nuovo Presidente della Repubblica a Baghdad, in Iraq.

Per convenzione politica interna il nuovo Presidente dovrà appartenere alla comunità curda. Secondo i media locali, però, i partiti sono ancora divisi circa il nome da proporre.

La maggioranza parlamentare formata da: i deputati del leader sciita Moqata Sadr, quelli del Partito democratico del Kurdistan (Pdk), del clan Barzani e dai deputati del partito del Presidente del Parlamento Muhammad Halbusi, sostiene Reber Ahmed Barzani l’esponente di secondo piano della famiglia Barzani.

Lo schieramento opposto è quello della minoranza che è però appoggiato dall’Iran. Iran che sostiene la candidatura del presidente uscente, Barham Saleh, in quota del partito dell’Unione Democratica del Kurdistan (Udk), guidato dal clan curdo dei Talabani, rivali dei Barzani.

I negoziati sembrano quindi di fronte a uno stallo. In vista della seduta del 26 marzo continuano i tentativi di mediazione, per evitare uno scontro che avrebbe ripercussioni sulla stabilità politica del Paese.

di: Flavia DELL’ERTOLE

FOTO: ANSA/EPA/CHRISTOPHE ENA / POOL MAXPPP OUT

Rispondi