Torino: stop registrazioni figli coppie omogenitoriali

In attesa della decisione della Cassazione

Il sindaco di Torino Stefano Lo Russo annuncia l’interruzione della registrazione dei figli delle coppie omogenitoriali. La decisione arriva dopo aver ricevuto una comunicazione prefettizia che lo ammoniva di attenersi alle norme vigenti, ricordando che l’eventuale registrazione costituisce una violazione di legge.

«Dietro le leggi – spiega il sindaco – ci sono sentimenti, persone, bimbi, storie personali. È iniquo che un cittadino, a seconda del Paese in cui nasce, abbia diritti o no, è una violenza ed è su queste cose che si fonda l’unità di un continente».

Lo Russo si dice amareggiato della decisione dovuta prendere «con grande difficoltà in via cautelativa, in attesa del pronunciamento della Cassazione».

di: Flavia DELL’ERTOLE

FOTO: ANSA/ ALESSANDRO DI MARCO

Rispondi