Villa Pallavicini di Rivarolo patrimonio del Comune di Genova

Un’operazione di restyling la restituirà alla comunità

È stata acquistata dal Comune di Genova Villa Pallavicini di Rivarolo. La Villa era di proprietà del marchese Giacomo Cattaneo Adorno e il Comune di Genova l’ha acquistata per un importo di 1.380.000 euro (cifra determinata dall’Agenzia delle Entrate).

La Villa e lo spazio antistante saranno, adesso, protagonisti di una grande operazione di recupero e restauro. Una volta concluso il restyling la Villa sarà la sede del Municipio Valpolcevera e la sezione di Polizia Locale. Non solo, lo spazio sarà sede anche per l’associazione Amici di Villa Pallavicini.

«Siamo particolarmente soddisfatti di avere acquistato Villa Pallavicini, per il suo valore storico e per il grande impatto che il suo recupero e le destinazioni pubbliche che ospiterà forniranno all’intera delegazione – ha detto l’assessore allo sviluppo economico e patrimonio Stefano Garassino. – La realizzazione di questo progetto, fortemente voluto dal sindaco Marco Bucci, da tutta la giunta e dal Municipio Valpolcevera sarà il tassello fondamentale per terminare l’asse di recupero di Rivarolo che comprende l’area sotto ponte San Giorgio e quella dell’ex-Mira Lanza. Si tratta di operazioni altamente significative che cambieranno il volto del quartiere sia dal punto di vista sociale sia da quello economico rilanciando e riqualificando l’intero territorio».

Seppur inutilizzata da decenni Villa Pallavicini è rimasta un luogo simbolo per Valpolcevera.

di: Flavia DELL’ERTOLE

FOTO: UFFICIO STAMPA COMUNE DI GENOVA

Rispondi