Principe Andrea menzionato in un caso di frode

Il duca di York è stato citato dall’Alta corte di Londra insieme all’ex moglie in qualità di intermediario per Selman Turk, accusato di frode

Dopo l’accordo che ha chiuso il procedimento pendente con Virginia Giuffre (qui), non sono finiti i guai giudiziari per il principe Andrea. Il terzogenito della Royal Family sarebbe coinvolto in un altro scandalo sessuale connesso alla figura del miliardario Jeffrey Epstein.

Il suo nome è stato citato insieme a quello dell’ex moglie Sarah Ferguson in un procedimento dell’Alta corte di Londra: pare che i due abbiano ricevuto un’ingente somma di denaro in qualità di intermediari d’affari del businessman turco Selman Turk, accusato di frode.

Secondo le indagini, l’uomo d’affari avrebbe donato al principe, per mano di una facoltosa donna turca, Nebahat Isbilen, la somma di 750 mila sterline in cambio di un passaporto britannico. Una volta emersa la truffa, il duca di York avrebbe ripagato la somma, tanto che il principe e l’ex moglie sono al momento solo menzionati nel procedimento e non sarebbero direttamente coinvolti.

La vicenda, anche se priva al momento di risvolti giudiziari, è l’ennesimo motivo di imbarazzo per il principe che è riapparso in pubblico dopo oltre cinque mesi in occasione delle celebrazioni per un anno dalla morte del padre Filippo.

di: Marianna MANCINI

FOTO: ANSA/EPA/NEIL HALL

Rispondi