Coronavirus: studio, legame con lo smog non è provato

La società italiana di aerosol (Ias) interviene dopo la nota di alcuni ricercatori

La correlazione tra smog e la diffusione del Coronavirus non è attualmente provata. Lo sostiene una nota informativa della società italiana di aerosol, firmata da 70 scienziati di vari enti e istituzioni. “Ad ora non è stato dimostrato alcun effetto di maggiore suscettibilità al contagio al Covid-19 dovuto all’esposizione alle polveri atmosferiche” e “si ritiene che la proposta di misure restrittive di contenimento dell’inquinamento” sia, “allo stato attuale delle conoscenze, ingiustificata”.

Approfondisci: ANSA

Rispondi