Violentata a Napoli, un sospetto

Una 29enne ha denunciato la violenza sessuale, avvenuta probabilmente sotto l’effetto della droga dello stupro

Una 29enne ha denunciato di essere stata drogata e violentata nella notte di Capodanno, a Napoli, quartiere Vomero. La Procura ha immediatamente aperto un’inchiesta e un uomo è stato denunciato.

La ragazza ha raccontato di aver trascorso la serata del 31 insieme ad amici e di essersi poi recata in un’altra casa insieme ad una seconda persona. È qui che sarebbe avvenuto il crimine sessuale.

La vittima ha anche affermato di non avere ricordi nitidi della seconda parte della serata, forse perché le avrebbero fatto assumere sostanze stupefacenti inibenti (la cosiddetta “droga dello stupro”), anche se, in assenza di certezze, non vi sono riferimenti in merito nella denuncia.

I sospetti sono ricaduti sul figlio del compagno della madre della giovane; l’uomo si è recato in Procura insieme al suo avvocato, sostenendo che il rapporto sessuale è avvenuto ma con il pieno consenso della 29enne.

Sono stati prescritti degli esami medici specifici per rilevare la presenza nel sangue della giovane di sostanze in grado di inibirne la coscienza e la violenza sessuale.

di: Marianna MANCINI

FOTO: ANSA/CESARE ABBATE

Rispondi