Tutti i campioni degli Australian Open

Al via domani il primo Grande Slam della stagione tra grandi assenti (Djokovic e Federer) e tante promesse azzurre, come Sinner e Berrettini

Ci siamo. Tutto è pronto per l’Australian Open, il primo Grande Slam della stagione, al via domani sull’asfalto di Melbourne.

I migliori tennisti del mondo si sfideranno fino al 30 gennaio per un montepremi pari a 4 milioni 773mila euro: 2 milioni e 800 mila euro andranno ai vincitori, che conquisteranno anche 2000 punti nelle rispettive classifiche. I semifinalisti incasseranno 700.000 euro, mentre chi supererà i quarti e gli ottavi si porterà a casa rispettivamente più di 381 mila euro e più di 190.000.

Saranno due i grandi assenti di questa edizione del torneo australiano. Il primo è Novak Djokovic, la cui odissea ha tenuto banco per settimane. La Corte Federale ha cancellato il visto del tennista serbo, che è stato, quindi, espulso dal Paese (leggi qui). Al suo posto, l’italiano Salvatore Caruso, ripescato come lucky loser (abbiamo raccontato la sua storia qui).

L’altro assente è Roger Federer, da tempo alle prese con problemi alle ginocchia. Torna in campo, invece, Rafael Nadal, che vinse nel 2009 proprio contro il campione svizzero. Al rientro dopo cinque mesi, il tennista spagnolo ha vinto l’ATP 250 di Melbourne, conquistando il suo 89esimo titolo in carriera.

Tanti gli italiani che scenderanno in campo. Oltre a Caruso, che già domani sfiderà il serbo Miomir Kecanonic, la spedizione azzurra conta 14 giocatori, 9 nel main draw maschile e 4 in quello femminile, con quattro teste di serie: Matteo Berrettini (numero 7 della classifica ATP), Jannik Sinner (numero 10), Lorenzo Sonego (27) e Camila Giorgi (30).

Oltre ai sopracitati ci sono anche Fabio Fognini, Lorenzo Musetti, Gianluca Mager, Stefano Travaglia, Marco Cecchinato, Andreas Seppi e Jasmine Paolini. Hanno superato le qualificazioni, conquistando l’accesso al tabellone principale del torneo femminile, Lucia Bronzetti e Martina Trevisan.

Alla vigilia del Grande Slam si scatenano anche i bookmaker. Data l’assenza di Nole, il favorito sembra essere Daniil Medvedev. Il numero 2 al mondo ha vinto gli US Open proprio contro Djokovic. A seguire il tedesco Alexander Zverev, vincitore delleATP Finals di Torino. Il terzo favorito, invece, è proprio Nadal.

Ormai manca poco, staremo a vedere.

di: Francesca LASI

FOTO: PIXABAY

Rispondi