Indonesia, tribunale condanna islamista per attentati del 2002

L’uomo condannato farebbe parte del Jemaah Islamiyah, legato ad al-Qaeda

Un militante islamista legato all’organizzazione di al-Qaeda è stato condannato a scontare 15 anni di reclusione da un tribunale indonesiano perché ritenuto “colpevole di aver commesso atti terroristici“.

Zulkarnaen, questo il suo nome, sarebbe legato al gruppo militante Jemaah Islamiyah e avrebbe svolto un ruolo di spicco negli attentati che nel 2002 colpirono l’isola di Bali uccidendo 202 persone.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: PIXABAY

Rispondi