Il caffè espresso si candida a patrimonio dell’Unesco

Lo ha annunciato oggi il Ministero alle Politiche agricole alimentari e forestali tramite il suo sottosegretario Gian Marco Centinaio

Il caffè espresso è uno dei simboli più iconici della cultura gastronomica ma anche sociale e culturale del nostro Paese. Da oggi, la tazzina potrebbe finire sotto la tutela dell’Unesco. Il sottosegretario alle Politiche agricole alimentari e forestali Gian Marco Centinaio ha infatti annunciato la candidatura a patrimonio immateriale dell’Umanità dell’Unesco del caffè espresso.

«In Italia il caffè è molto di più di una semplice bevanda: è un vero e proprio rito, è parte integrante della nostra identità nazionale ed è espressione della nostra socialità che ci contraddistingue nel mondo» ha spiegato Centinaio presentando la candidatura “unitaria“, che è stata approvata all’unanimità dal Ministero.

di: Marianna MANCINI

FOTO: PIXABAY

Rispondi