Siria, trovati 20 cadaveri nella prigione di Hasake

Ci sono ancora molti jihadisti asserragliati

Nella Siria nord orientale tra i resti della prigione di Hasake presa d’assalto dai terroristi (leggi qui), sono stati rinvenuti almeno 20 cadaveri di combattenti uccisi dai miliziani dell’Isis. Secondo l’Osservatorio nazionale per i diritti umani nella prigione rimangono ancora decine di aggressori trincerati nel braccio settentrionale del carcere.

Dal 20 gennaio a oggi sono state uccise negli scontri di Hasake più di 250 persone, di cui 180 jihadisti, 73 miliziani curdi e arabi anti-Isis, e sette civili. I bilanci sembrano essere destinati a salire nei prossimi giorni.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

Rispondi