Lecco, la Procura apre un fascicolo per il jet precipitato

Il pilota sopravvissuto, Gianpaolo Goattin, è stato dimesso

La Procura di Lecco indagherà sull’incidente che ieri ha visto un jet militare precipitare sul monte Legnone (leggi qui).

A renderlo noto è il procuratore Enzo Domenico Basso con una nota in cui si legge che è stato aperto un “fascicolo contro ignoti per i reati di disastro aviatorio colposo, lesioni e omicidio colposo” e che “le investigazioni sono volte ad accertare le effettive cause e responsabilità dell’incidente, nel corso del quale ha perso la vita uno dei piloti a bordo“.

Nel frattempo uno dei due piloti sopravvissuti, Gianpaolo Goattin, è stato dimesso dall’ospedale Niguarda di Milano. Il suo collega, Dave Ashley, era stato trovato morto.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: ANSA

Rispondi