Piazza di spaccio nel carcere di Secondigliano

Sono oltre 20 i soggetti sottoposti a misura cautelare per i reati di spaccio e corruzione

I carabinieri del Comando provinciale di Napoli hanno stanato una piazza di spaccio gestita da detenuti del carcere di Secondigliano.

Su provvedimento emesso dal gip del Tribunale di Napoli dietro richiesta della Procura, i militari hanno eseguito un’ordinanza di misura cautelare ai danni di più di 20 soggetti ritenuti gravemente indiziati, a vario titolo, di associazione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti e corruzione per commettere atti contrari ai doveri d’ufficio.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: SHUTTERSTOCK

Rispondi