Torna l’ora legale: più luce e più risparmio

Spostare le lancette avanti di un’ora permetterà un taglio ai consumi pari a 190 milioni di euro e un beneficio ambientale di 200 mila tonnellate di emissioni in meno

Torna questa notte, tra il 26 e il 27 marzo, l’ora legale: alle 2.00 di notte le lancette dell’orologio si sposteranno in avanti di un’ora.

Come ogni anno, all’arrivo della primavera, si torna a sfruttare di più la luce del sole nel tardo pomeriggio, per risparmiare sui consumi energetici. Negli ultimi 6 anni, in Italia, grazie all’ora legale, sono stati infatti risparmiati ben 6 miliardi di Kilowatt/h, pari a circa 900 milioni di euro.

Secondo Terna, la società che gestisce la rete di trasmissione nazionale, lo spostamento in avanti delle lancette nel 2022 comporterà un risparmio di oltre 190 milioni di euro e di circa 420 milioni di kilowattora. In termini ambientali questo di traduce nel taglio di 200 mila tonnellate di emissioni di anidride carbonica in atmosfera in meno.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: ANSA

Rispondi