Djokovic, spuntano le anticipazioni sulla decisione

Alla vigilia del verdetto sono emerse le prime indiscrezioni sull’intento del Governo australiano in merito al visto del tennista

L’ultima parola sul caso Djokovic sarà pronunciata lunedì, ma già oggi sono state diffuse delle anticipazioni. A renderle pubbliche è stato il giornalista del NYT Ben Rothenberg che ha pubblicato sul suo profilo la bozza della risposta governativa alle richieste del tennista serbo.

In queste pagine si legge che il Governo australiano è intenzionato a mantenere la piena sovranità nelle decisioni che riguardano gli ingressi nel Paese. La bozza precisa inoltre come, anche se il tennista dovesse vincere il ricorso, le autorità conserverebbero comunque il diritto di trattenere per una seconda volta Djokovic.

Un documento che lascia quindi presagire un dissenso da parte dell’Australia, anche se la risposta definitiva sarà confermata solo domani.

Il Governo australiano aveva chiesto di rinviare la decisione sul visto del tennista e dunque sulla sua eventuale espulsione dal Paese a mercoledì, ma il giudice ha confermato il verdetto per la giornata di domani.

Al momento, Djokovic è ancora in hotel, incerto sulla sua partecipazione agli Australian Open. Al vaglio delle autorità c’è la sua esenzione dal vaccino, secondo i legali dello sportivo dovuta perché avrebbe già contratto il Covid a dicembre.

Sulla questione è sorto qualche dubbio, anche a causa di alcune foto che ritraggono il campione in pubblico nei giorni in cui avrebbe dovuto essere in isolamento (ne abbiamo parlato qui).

di: Marianna MANCINI

FOTO: EPA/ALI HAIDER

Rispondi