Unicef: Afghanistan verso disastro umanitario senza precedenti

Il portavoce dell’Agenzia Onu in Italia lancia l’allarme sulla terribile situazione di almeno 11 milioni di bambini nel Paese

L’Afghanistan rischia un “disastro umanitario senza precedenti“. È il monito lanciato dal portavoce di Unicef Italia Andrea Iacomini, che ha evidenziato come “il collasso economico, le temperature rigide, l’aumento della fame e della povertà” rendono tragica la situazione per migliaia di bambini e bambine.

Iacomini riporta le storie di “migliaia di bambini e bambine chiusi in casa senza cibo e senza nulla per riscaldarsi“, spesso “senza genitori o in tende di fortuna nei campi per sfollati“. Secondo i dati a disposizione dell’Agenzia sono 22 milioni le persone che hanno bisogno di assistenza sanitaria, di cui la metà sarebbero minori.

Dal canto suo, l’Unicef ha istituiti altri 900 siti per il trattamento nutrizionale in tutto il Paese, in cui sono al lavoro 200 team mobili. In Afghanistan c’è un urgente bisogno di oggetti basilari per la sopravvivenza, come “coperte e teloni” contro il rigido inverno.

«Serve una più incisiva risposta globale, non solo in termini di aiuti ma anche di umanità – conclude Iacomini – il tempo è finito».

di: Marianna MANCINI

FOTO: EPA/AKHTAR GULFAM

LEGGI ANCHE: In Afghanistan saranno rimosse le teste dai manichini femminili

Rispondi