Il sindaco di NY accusato di nepotismo

Avrebbe incaricato il fratello per il ruolo di vice capo della polizia, violando le leggi etiche della città. La sua figura ora passa a capo della sicurezza

Il fratello di Eric Adams, neo eletto sindaco di New York (leggi qui), non sarà vice capo della polizia bensì direttore esecutivo per la sicurezza del sindaco. Lo riferisce il New York Times, citando dirigenti dell’amministrazione.

Dopo le accuse di nepotismo avanzate nei confronti del primo cittadino, dunque, il ruolo di Bernard Adams è stato fortemente ridimensionato sebbene non continuano a mancare le critiche in merito a quale sarà la sua retribuzione: 210 mila dollari l’anno.

Secondo le leggi etiche della Grande Mela, infatti, i funzionari pubblici non possono usare o tentare di usare la loro posizione “per ottenere qualsiasi guadagna finanziario” per se stessi o per i loro stretti collaboratori.

Non è la prima volta che Adams si trova al centro delle polemiche, era già successo dopo la nomina a vice sindaco di Philip Banks III, suo amico e indagato per corruzione pubblica.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: SHUTTERSTOCK

Rispondi