Allarme caldo record in Patagonia: è emergenza incendi

A causa dei roghi, le autorità hanno chiuso parte della “Ruta 40” l’autostrada più lunga dell’Argentina

I forti venti e le temperature record riaccendono l’emergenze incendi in Patagonia, già devastata dagli incendi nelle scorse settimane.

Particolarmente colpite le zone dei laghi Martin e Steffen nella parte occidentale della regione. I roghi hanno indotto le autorità a chiudere parte della Ruta 40, l’autostrada più lunga del Paese che collega l’Argentina settentrionale e meridionale attraverso la catena montuosa delle Ande.

Horacio Paradela, direttore del Parco Nazionale Nahuel Huapi, ha affermato che il materiale secco sul pavimento delle foreste era una “bomba a orologeria in cui le fiamme potevano diffondersi molto rapidamente”.

Ma il caldo record sta colpendo anche altre parti del mondo. L’Australia Occidentale è stata investita da un’ondata di calore che ha fatto schizzare il termometro sopra i 50 gradi in tre località (leggi qui).

di: Francesca LASI

FOTO: PIXABAY

Rispondi