Navalny in carcere non si pente di essere tornato in Russia

Il dissidente russo ha scritto un post dalla cella in cui si trova da circa un anno

Alexey Navalny non rimpiange di essere tornato in Russia. «L’ho fatto, non me ne pento per un secondo» – ha, infatti, scritto in un post.

L’oppositore russo era stato arrestato un anno fa circa, proprio dopo aver messo piede nel suo Paese natale, come oppositore di Vladimir Putin.

Navalny proveniva dalla Germania, dove era stato ricoverato avvelenamento, di cui si sospettava fosse responsabile l’intelligence russa.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: SHUTTERSTOCK

Rispondi