Attacco in sinagoga, due arresti

Fermati due adolescenti a Manchester nel Regno Unito

Nell’ambito delle indagini sull’attacco alla sinagoga in Texas (di cui abbiamo parlato qui), le forze dell’ordine hanno arrestato due adolescenti a Manchester, in Inghilterra.

Le identità non sono ancora state rese note ma la polizia britannica sta collaborando con le autorità Usa all’inchiesta.

I due ragazzi hanno sono in custodia, in attesa di essere interrogati.

L’attacco alla sinagoga è durato 11 ore e si è concluso grazie a un blitz delle forze dell’ordine che hanno ucciso a colpi d’arma da fuoco il cittadino britannico Malik Faisal Akram, 44anne, e hanno liberato i quattro ostaggi.

Akram era arrivato nel Paese attraverso l’aeroporto internazionale JFK di New York due settimane prima. Il fratello di Akram, Gulbar, ha confermato la sua morte in una dichiarazione pubblicata sulla pagina Facebook della comunità musulmana di Blackburn. Si è scusato con le vittime e ha detto che suo fratello soffriva di problemi di salute mentale.

di: Micaela FERRARO

Rispondi