Disastro ambientale in Perù

Perdite di petrolio da una raffineria, probabilmente causate dalle onde per l’eruzione alle Tonga

In Perù i danni relativi all’eruzione del vulcano alle Tonga con relativo tsunami potrebbero essere addirittura peggiori di quanto ipotizzato fino a questo momento (leggi qui). Infatti, 21 spiagge sulla costa del Pacifico sono state contaminate da perdite di petrolio che arrivano da una raffineria gestita da un’azienda spagnola, e si pensa che le perdite siano collegate alle onde.

Il danno ambientale è molto ingente: il business della pesca e quello del turismo a Lima sono fermi. Il presidente Pedro Castillo ha dichiarato il disastro ambientale.

di: Micaela FERRARO

FOTO: PIXABAY

Rispondi