Gerusalemme si sveglia imbiancata

Si registrano alcuni disagi: è stata chiusa l’autostrada principale per la città e le scuole hanno annullato le lezioni odierne. Neve a bassa quota anche in Libano, nella spiaggia di Byblos

Ingenti nevicate stanno provocando alcuni problemi logistici a Gerusalemme. La città questa mattina si è svegliata imbiancata sotto 20 cm di neve e il Comune ha consigliato ai residenti di rimanere a casa. L’autostrada principale per la città è stata chiusa e anche le scuole hanno annullato le lezioni odierne.

Per tutta la notte le forze del Municipio hanno lavorato per liberare le strade della città, spargendo oltre 150 tonnellate di sale.

Molti cittadini si sono radunati alla Porta di Damasco, nella via di accesso alla Città Vecchia, eccezionalmente imbiancata come molti altri luoghi culto della città, dal Muro del Pianto al Santo Sepolcro.

Le nevicate a bassa quota in Medioriente hanno ricoperto di una coltre bianca anche il Libano, nell’iconica spiaggia di Byblos, patrimonio Unesco noto per le sue antichissime rovine che la rendono uno dei principali poli attrattivi del Paese.

di: Marianna MANCINI

FOTO: ANSA/REDAZIONE

Rispondi