Accoltellamenti a Londra e in Belgio, 5 passanti feriti. Polizia, è terrorismo

Tre persone sono state raggiunte dai fendenti nella capitale britannica. L’assalitore londinese è stato ucciso, indossava un gilet-bomba forse falso. Un attacco simile si è verificato anche in Belgio

A Gand, nel nord del Belgio, un uomo ha attaccato due persone con un coltello. La polizia gli ha sparato per fermarlo. Lo riferiscono media locali. L’autrice dell’attacco, una donna descritta come “di pelle scura”, è stata colpita alla mano dalla polizia che ha aperto il fuoco per fermarla. Le vittime sono state trasferite in ospedale, ma non sono in pericolo di vita. Una di loro sarebbe stata colpita allo stomaco. Nella capitale britannica, un uomo ha accoltellato tre persone a Londra prima di essere ucciso dalla polizia che ha parlato di “atto di terrorismo”. L’uomo è stato ucciso dal fuoco di agenti di polizia. Scotland Yard indica la pista del terrorismo di matrice “islamica” come possibile movente, precisando inoltre che il gilet sospetto che il terrorista aveva indosso – come a voler minacciare un attentato suicida – si è rivelato in effetti una falsa minaccia, senza potenziale esplosivo.

Approfondisci: ANSA

Rispondi