Francia, tutti i guai di Sarkozy: iniziato il processo per corruzione

Un inedito, per la Francia, quello di vedere un ex presidente alla sbarra: la prima volta è di Nicolas Sarkozy, il cui processo per corruzione e traffico di influenze si è aperto a Parigi

Secondo l’accusa, nel 2014, tramite il suo legale Thierry Herzog, l’ex capo dell’Eliseo avrebbe tentato di ottenere illegalmente informazioni da un magistrato della Corte di Cassazione, Gilbert Azibert.
Sarkozy ed Herzog rischiano entrambi 10 anni di carcere e una multa di 1 milione di euro. A sua volta a processo, il giudice Azibert deve rispondere di una presunta fuga di notizie relative all’indagine per il sempre presunto finanziamento illegale della campagna presidenziale di Sarkozy del 2007 da parte dell’ereditiera L’Oreal Liliane Bettencourt.

Approfondisci: Euronews

Rispondi