Mali, liberata la religiosa rapita insieme a due italiani

Ad annunciarlo la Farnesina. La donna, colombiana, era stata rapita da un gruppo jihadista nel 2017

É stata liberata la religiosa colombiana Gloria Cecilia Narvaez Argoti, rapita il 7 gennaio del 2017 in Mali. A renderlo noto il ministero degli Esteri.

«In questi anni la Farnesina e la nostra intelligence – si legge nella nota del ministero degli Esteri – hanno operato silenziosamente ma costantemente in raccordo con le controparti maliana e colombiana, fino ad acquisire le informazioni che hanno portato alla sua liberazione. Suor Cecilia è apparsa provata dalla lunga detenzione ma in buone condizioni».

La donna era stata rapita insieme al sacerdote italiano Padre Pierluigi Maccalli e al connazionale Nicola Chiacchio, liberati lo scorso anno, e ad altri cittadini occidentali. Il rapimento era stato rivendicato da uno dei gruppi jihadisti attivi nel Maghreb.

Stando a quanto riferito dalla consorella suor Carmen Isabel Valencia, Suor Gloria Cecilia Narvaez si era arresa volontariamente ai suoi rapitori per evitare che questi sequestrassero due suore più giovani.

Nel giorno della sua liberazione dice: «ringrazio le autorità maliane, il presidente, tutte le autorità maliane per tutti gli sforzi che avete fatto per liberarmi. Che Dio vi benedica, che Dio benedica il Mali».

di: Alessia MALCAUS

FOTO: ANSA

Rispondi