Shalabayeva, si riapre l’istruttoria in Corte d’appello

Saranno ascoltati l’ex procuratore di Roma Giuseppe Pignatone, il pm Albanonte e il procuratore aggiunto Rossi

La Corte d’appello di Perugia, nell’ambito del processo di secondo grado relativo al rimpatrio della moglie del dissidente kazako Mukhtar Ablyazov, Alma Shalabayeva, ha accolto la richiesta della difesa di chiamare a testimonianza in aula l’ex procuratore di Roma Giuseppe Pignatone, il pm Eugenio Albanonte e l’allora procuratore aggiunto Nello Rossi.

Non è stata accolta la richiesta di una delle difese di sentire come testimone l’ex consigliere del Csm Luca Palamara (impegnato in un’altra vicenda giudiziaria, leggi qui).

Non è stata accolta nemmeno la richiesta delle difese di acquisire agli atti le interrogazioni parlamentari sulla vicenda e le relative risposte, tra cui quella del deputato del Pd Carmelo Miceli alla quale ha risposto il sottosegretario all’Interno Nicola Molteni.

Si riapre così l’istruttoria per il Caso Shalabayeva. La donna è stata espulsa verso il Kazakistan nel 2013 insieme alla figlia Alua (leggi tutta la vicenda qui).

di: Micaela FERRARO

FOTO: PIXABAY

Rispondi