Caso Saman, oggi il trasferimento del cugino in Italia

Il 35enne pakistano Nomanhulaq Nomanhulaq verrà trasferito nel carcere di Reggio Emilia dove verrà interrogato venerdì

Si attende per oggi la consegna alle autorità italiane di Nomanhulaq Nomanhulaq. Il 35enne di nazionalità pachistana, arrestato a Barcellona lo scorso 14 febbraio (ne abbiamo parlato qui), risulta tra gli indagati per la morte e l’occultamento del cadavere di Saman Abbas.

La consegna da parte della polizia nazionale spagnola al personale del servizio di cooperazione internazionale della polizia criminale del ministero dell’Interno italiano avverrà presso l’aeroporto di Barcellona. Da lì avverrà poi il trasferimento verso l’aeroporto di Bologna, dove verrà preso in custodia dai carabinieri del nucleo investigativo di Reggio Emilia, e poi in carcere.

L’interrogatorio è previsto per venerdì.

Nell’inchiesta per la morte della ragazza sono coinvolti anche un altro cugino, Ikram Ijaz, e lo zio, Danish Hasnain, entrambi in carcere. Risultano, invece, ancora latitanti in Pakistan i genitori.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: ANSA/ US/ CARABINIERI

Rispondi