È partita la missione Solar Orbiter: svelerà i segreti del Sole

Gli scienziati dicono che il dispositivo dovrebbe fornire un primo piano senza precedenti dell’atmosfera del Sole, dei venti e dei campi magnetici

La missione European-American Solar Orbiter è stata partita dalla Florida: obiettivo, approfondire la conoscenza del Sole e di come la nostra stella determina il tempo atmosferico spaziale che influenza le telecomunicazioni sulla Terra. La sonda dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA), in collaborazione con la Nasa, ha lasciato Cape Canaveral in Florida alle 23,03 ora locale (le 5,03 in Italia). Dopo aver attraversato le orbite di Venere e Mercurio, il satellite, la cui velocità massima sarà di 245.000 chilometri orari, potrà avvicinarsi fino a 42 milioni di chilometri al Sole, cioè meno di un terzo della distanza che lo separa dalla Terra.

Approfondisci: Giornale di Sicilia

Rispondi