Boccia impugna l’ordinanza della Calabria. Santelli: “La mantengo”

Il ministro: “Ieri ho trasmesso gli atti all’Avvocatura generale dello Stato”

Il ministro degli Affari Regionali Francesco Boccia ha impugnato l’ordinanza della Regione Calabria del 29 aprile che prevede l’apertura di bar e ristoranti. Gli atti sono stati trasmessi come da prassi all’Avvocatura generale dello Stato. “Tutte le ordinanze sul tavolo del Governo sono coerenti. C’erano chiarimenti che il premier Conte ha fatto attraverso le domande e risposte. E’ stato fatto un lavoro straordinario ad eccezione della Calabria che è andata deliberatamente contro le indicazioni chiare di Governo e Stato decise per ragioni sanitarie”, ha spiegato Boccia intervenendo a “Mezz’ora in più” di Lucia Annunziata su Rai 3.

Approfondisci: Huffington Post

Rispondi