Save The Children: “La ripresa preoccupa 7 genitori su 10”

Secondo il sondaggio Ipsos, la maggiore ansia è dovuta allʼincertezza sulle modalità di avvio, ma non mancano i timori economici

Incertezza e preoccupazione sono i sentimenti con cui genitori e bambini affrontano la riapertura della scuola dopo il lungo lockdown che li ha tenuti lontani dalle aule a causa della pandemia di Covid-19. E’ il monito di Save The Children sulla base di un’indagine Ipsos. Al momento del sondaggio il 66% dei genitori era a conoscenza della data di riapertura degli istituti, ma quasi 7 su 10 non avevano ricevuto alcuna comunicazione sulle modalità. Questo il quadro che emerge dalla ricerca. In generale, guardando al nuovo anno, 7 genitori su 10 dichiarano di avere preoccupazioni relative al rientro a scuola; la principale è data dall’incertezza circa le modalità di ripresa (60%), seguita dai rischi legati al mancato distanziamento fisico (51%) e quindi dalle possibili variazioni di orario di entrata/uscita da scuola che potrebbero non essere compatibili con gli impegni lavorativi dei genitori (37%), specialmente per i genitori di bambini di 4-6 anni (45%).

Approfondisci: Tgcom24

Rispondi