Biden nel vecchio continente: in agenda la regina Elisabetta, i leader Ue-Nato e Putin

Inizia il tour europeo del presidente americano insieme alla first lady, un’escalation di impegni in attesa del summit con Vladimir Putin a Ginevra

Si apre il G7 di Joe Biden: ieri sera l’Air Force One partito dagli Stati Uniti è atterrato nella base della Royal Air Force di Mildenhall, nel Suffolk, Regno Unito. Per il presidente inizia ora una lunga settimana di impegni che potrebbero decidere il futuro della geopolitica globale.

La prima visita del presidente americano si è aperta con un incontro con il personale militare Usa della base Mildenhall. Durante il discorso ha ribadito l’unione delle democrazie nell’affrontare le sfide del futuro nonché la necessità di un modello di azione coordinata a livello internazionale contro le future pandemie.

Oggi, 10 giugno, incontrerà anche il primo ministro inglese Boris Johnson per firmare una nuova Carta Atlantica. Lo storico documento siglato nel 1941 da Franklin D. Roosevelt e da Winston Churchill con gli obiettivi americani e britannici per il mondo dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale, verrà, dunque, aggiornato. Dall’11 al 13 giugno, invece, il presidente Usa sarà in Cornovaglia per partecipare al G7. Alla fine dei lavori si recherà insieme alla first lady Jill Biden al castello di Windsor per incontrare la regina Elisabetta II.

Come già annunciato durante la partenza da Washington, uno dei temi che il presidente vorrà affrontare al tavolo del G7 sarà quello di una campagna vaccinale globale. Come riportato dai media americani, infatti, la Casa Bianca starebbe già acquistando 500 milioni di dosi di vaccino Pfizer BioNtech da donare a circa 100 Paesi del mondo nei prossimi due anni, 200 milioni quest’anno e 300 entro il 2022.

Il 14 giugno Biden volerà a Bruxelles per incontrare i vertici Nato e Ue. Durante il Consiglio atlantico è prevista la riaffermazione dell’impegno degli Stati Uniti nei confronti della Nato, della sicurezza transatlantica e della difesa collettiva. Con i leader europei, invece, verranno discussi i temi della sicurezza sanitaria globale, la ripresa economica globale, la crisi climatica, la cooperazione digitale e commerciale, il rafforzamento della democrazia nonché le reciproche preoccupazioni di politica estera, in particolare per quanto concerne i rapporti con Cina e Russia.

E proprio l’apice del suo tour diplomatico europeo sarà l’appuntamento il prossimo 16 giugno per il bilaterale a Villa La Grange nella svizzera Ginevra con il presidente russo, Vladimir Putin. Come già anticipato dalla Casa Bianca, Biden porterà come temi per l’incontro il sostegno degli Stati Uniti alla sovranità dell’Ucraina e la questione Bielorussia.

In vista dell’incontro con il presidente russo, Biden ha sottolineato che gli Stati Uniti non cercano un conflitto ma un rapporto stabile che, d’altro canto, non escluderà risposte forti e significative alle azioni ostili di Mosca.

di: Alessia MALCAUS

2 pensieri riguardo “Biden nel vecchio continente: in agenda la regina Elisabetta, i leader Ue-Nato e Putin

Rispondi