Trump: il ritorno in campo

Il tycoon terrà un comizio in uno Stato al centro di moltissime polemiche nelle ultime elezioni per dettare la sua nuova linea politica ai repubblicani

Trump aveva annullato la conferenza stampa in programma lo scorso 6 gennaio, nell’anniversario di Capitol Hill, annunciando che avrebbe parlato di “temi molto importanti” in occasione di un secondo comizio (lo avevamo visto qui). Oggi il Tycoon torna sul palco, questa volta in Arizona, dove ha trovato un bagno di folla ad accoglierlo.

In questa occasione l’ex presidente terrà un comizio per dettare la linea politica del partito repubblicano nel quale è già dato come vincente per i sondaggi (qui gli ultimi dati su Trump).

Il comizio sarà anche un pretesto per attaccare Biden e rispondere alle accuse che il presidente ha mosso nei suoi confronti in occasione delle celebrazioni dell’assalto al Congresso, per le quali Trump avrebbe delle grandi responsabilità (qui l’invettiva di Biden).

A un anno dal suo insediamento, l’attuale presidente è attualmente ai minimi storici del suo consenso, come avevamo visto qui. Nel frattempo, anche Kamala Harris sta affrontando diverse difficoltà, soprattutto mediatiche: qui abbiamo visto il suo programma di rilancio.

La scelta dell’Arizona come teatro per il ritorno in scena non è casuale: proprio qui, nelle elezioni del 2020, ci sono state moltissime polemiche. Trump ha infatti perso lo Stato per pochissimi voti e aveva duramente contestato il conteggio.

di: Marianna MANCINI

FOTO: PIXABAY

Rispondi