Violenze in carcere a Torino, a processo 22 agenti

Tra gli indagati ci sono anche l’ex direttore e l’ex comandante della galera Dopo alcune segnalazioni da parte del garante comunale dei detenuti, a Torino era stata avviata dalla procura un’inchiesta sulle presunte torture all’interno del carcere Lorusso e Cutugno. Adesso verranno processati i 22 agenti indagati. Tra loro, anche l’ex direttore della casa circondariale Domenico Minervini, rimosso dall’incarico dopo l’apertura dell’inchiesta, e l’ex comandante … Continua a leggere Violenze in carcere a Torino, a processo 22 agenti

Intercettazioni in galera, sospeso ispettore

Era in servizio nel carcere di San Gimignano È stato sospeso per 9 mesi dal servizio un viceispettore della polizia penitenziaria accusato di aver fraudolentemente intercettato diverse comunicazioni e conversazioni telefoniche e verbali all’interno delle celle di detenuti del carcere di San Gimignano, in provincia di Siena. I fatti risalirebbero secondo le indagini alla primavera 2021. Il viceispettore è indagato per abuso d’ufficio e intercettazione, … Continua a leggere Intercettazioni in galera, sospeso ispettore

Brescia, uccise la moglie: assolto per “delirio di gelosia”

Il 70enne Antonio Gozzini, che vegliò per ore il corpo di Cristina Maioli, è stato considerato “incapace di intendere e di volere a causa di un totale vizio di mente” Assolto perché incapace di intendere e di volere a causa di un totale vizio di mente per “un delirio di gelosia”. Si è chiuso così il processo davanti alla Corte d’Assise di Brescia a carico … Continua a leggere Brescia, uccise la moglie: assolto per “delirio di gelosia”

Milano, “troppo disinvolta”: Corte di Appello riduce la pena allo stupratore

Fa discutere la sentenza decisa per un 63enne che ha sequestrato, picchiato e violentato la ex convivente. Per i giudici era “esasperato” dalla donna Fa discutere la riduzione di pena, per quanto esigua, decisa dalla Corte di Appello di Milano per un 63enne condannato per aver sequestrato, picchiato e violentato la sua ex convivente. Per i giudici, che hanno limato la sentenza da 5 anni … Continua a leggere Milano, “troppo disinvolta”: Corte di Appello riduce la pena allo stupratore

Mala o Bona(fede)?

La beffa dei boss scarcerati per il virus: la metà è ancora a casa A quattro mesi dalla fine del lockdown sono 112 su 223 gli uomini dei clan rimasti ai domiciliari per il rischio contagio, nonostante il decreto Bonafede che doveva riportarli in cella. Il costruttore boss Pino Sansone, l’ex vicino di casa di Totò Riina, ha ottenuto gli arresti domiciliari a fine aprile, … Continua a leggere Mala o Bona(fede)?

Corinaldo, condannati i 6 ragazzi della ‘banda dello spray’: pene dai 10 ai 12 anni

Delusione dei familiari delle vittime della strage in discoteca Tutti condannati con rito abbreviato i componenti della ‘banda dello spray’ responsabili della strage alla discoteca ‘Lanterne Azzurre’ di Corinaldo, in provincia di Ancona: Ugo Di Puorto, Raffele Mormone, Badr Amouiyah, Andrea Cavallari, Moez Akari e Souhaib Haddada. Le condanne vanno da 10 anni e 5 mesi a 12 anni e 4 mesi, più lievi rispetto … Continua a leggere Corinaldo, condannati i 6 ragazzi della ‘banda dello spray’: pene dai 10 ai 12 anni

Berlusconi: fatto un torto alla democrazia rappresentativa

Il leader di Forza Italia: “Il giudice Franco era un galantuomo che volle levarsi un peso dalla coscienza, si sottomise a ciò che gli fu imposto”. In Parlamento, assicura, “una parte della maggioranza votera’ col centrodestra” Berlusconi prosegue: “L’Europa deve sapere che in Italia, grande democrazia dell’Occidente, Paese fondatore dell’Europa, avvengono macroscopiche violazione delle regole del diritto. Svolgo un ruolo internazionale nell’interesse dell’Italia, si può … Continua a leggere Berlusconi: fatto un torto alla democrazia rappresentativa

«Martina non sfuggiva allo stupro». Assoluzione in appello per i due amici

Ribaltato il primo grado: la morte della ragazza genovese è senza colpevoli. La procura generale: ricorso in Cassazione Mentre i giudici della Corte d’Appello di Firenze assolvono i due imputati «perché il fatto non sussiste» cancellando anni di indagini e di speranze di avere giustizia, il padre della vittima alla lettura della sentenza non si trattiene e in un vortice di rabbia e commozione commenta … Continua a leggere «Martina non sfuggiva allo stupro». Assoluzione in appello per i due amici