Viminale: consentita la passeggiata genitore-figlio, no al jogging

Contro la circolare si scagliano Lombardia e Campania. Gallera: “Rischia di vanificare gli sforzi fatti”, De Luca: “Da noi resta vietato”. Il ministero dellʼInterno precisa: “Nessun cambiamento”, solo una precisazione per chiarire “alcuni aspetti interpretativi”

E’ “da intendersi consentito, ad un solo genitore, camminare con i propri figli minori in quanto tale attività può essere ricondotta alle attività motorie all’aperto, purché in prossimità della propria abitazione”. E’ quanto prevede una nuova circolare inviata dal Viminale ai prefetti per “chiarimenti” sui divieti di assembramento e spostamenti per fronteggiare l’emergenza coronavirus. Non è invece ancora consentita “l’attività sportiva (jogging)”.

Approfondisci: Tgcom24

Rispondi