Si facevano pagare il Green Pass

I proprietari sono stati denunciati per abuso d’ufficio

Rilasciavano il Green Pass dietro pagamento di cinque euro: i proprietari di una farmacia di un paese nella Valle dell’Aniene, in provincia di Roma sono stati denunciati per abuso di ufficio. I protagonisti si sono giustificati dicendo che i soldi servivano per l’acquisto del toner per la stampante.

Dopo diverse segnalazioni, le forze dell’ordine si sono recate presso l’attività sorprendendo un cliente in procinto di pagare per un servizio – il rilascio della certificazione verde (leggi qui) – che, stando alle normative nazionali, dovrebbe essere reso in modo gratuito.

Secondo le prime ricostruzioni, l’illecito andava avanti già da diversi giorni. Sarebbero quindi molti i Green Pass “venduti” in violazione della legge. Un quadro che si aggiunge alla vendita di certificazioni falsificate (ne avevamo parlato qui).

di: Alessia MALCAUS

FOTO: ANSA

Rispondi